ARTICOLI

Opportunità di lavoro dal mondo digital: i progetti delle carceri

16 Novembre 2022

Intervista a Clemente Perrone - Chief People, Organization & Communication Officer del Gruppo Sirti
QN - Il Giorno  07/11/2022   ed. Milano Speciale  p. 17
SIRTI, HUB DI INNOVAZIONE nel campo dello sviluppo delle infrastrutture di rete e dei servizi digitali e cybersecurity ha avviato progetti e iniziative volti a sensibilizzare e incentivare l'inclusione sociale e lavorativa nel settore Ict. Tra questi, attività di formazione dedicate alle giovani risorse, attuali e potenziali, e al reinserimento lavorativo di detenuti e detenute. Ma anche progetti finalizzati a promuovere l'empowerment femminile in una industry ad alto contenuto tecnologico come quella in cui opera. Spiega Clemente Perrone (nella foto in basso), Chief People, Organization & Communication Officer del Gruppo Sirti: «Sirti è un hub di innovazione nello sviluppo delle infrastrutture di rete e dei servizi digitali e di cybersecurity fondato nel 1921, che opera da oltre cento 100 anni nei settori delle telecomunicazioni e della trasformazione digitale e vanta 3.500 dipendenti. Nel nostro ruolo, ogni giorno, contribuiamo concretamente allo sviluppo del Paese, costruendo quelle infrastrutture che sono ormai considerate le autostrade della comunicazione di ultima generazione. Permettiamo alla gente e alle cose di connettersi, aspetto fondamentale dell'attuale era digitale in cui siamo immersi». Quali i progetti per incentivare l'inclusione sociale e lavorativa nel settore ICT? «L'ultima iniziativa lanciata è il progetto #STEMinPurple, campagna di sensibilizzazione realizzata in sinergia con Nokia e diffusa sui social media, con l'obiettivo di promuovere la gender equality in ambito Stem. Crediamo sia necessario creare consapevolezza, internamente ed esternamente alle aziende, in tema di uguaglianza di genere e inclusione in un settore come quello ad alto contenuto tecnologico, spesso percepito come prettamente maschile». Le vostre iniziative di educational sono rivolte anche alle fasce deboli? «Sì, e anche qui il tema dell'inclusione è cruciale. Circa un anno fa, abbiamo avviato l'iniziativa «Programma Lavoro Carcerario», realizzata in collaborazione con i ministeri della Giustizia e dell'Innovazione Tecnologica e dedicata alla reintegrazione dei detenuti. Sirti ha guidato le fasi di formazione in materia di infrastrutture di rete, indispensabili per portare il servizio di banda larga in case, scuole, strutture sanitarie e siti remoti. Abbiamo implementato al carcere di Torino un programma di formazione e avviamento al lavoro nell'ambito delle carceri, tradizionalmente non in grado di offrire sufficienti opportunità lavorative ai detenuti». Vittorio Bellagamba © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gruppo Sirti
Sirti è un hub di innovazione nel campo dello sviluppo delle infrastrutture di rete e dei servizi digitali e di
cybersecurity. Fondata nel 1921, opera nei settori delle Telecomunicazioni e Digital Solutions con circa 3.500 dipendenti.

Leggi anche

ECOHITECH AWARD: Sirti tra i vincitori della 24° edizione con il progetto Mens per la categoria ''servizi ai cittadini.''

Nella categoria servizi ai cittadini, il primo premio è andato a Sirti per il progetto MENS - Mobile Environment Sensing, quale “soluzione innovativa di monitoraggio ambientale al servizio del cittadino e strumento di analisi per dare vita a interventi migliorativi in ambito urbano” Milano, 10 Novembre 2022 – Sono Trento, Montevarchi, Aicurzio e Provaglio d’Iseo gli enti pubblici “virtuosi” premiati durante la XXIV edizione dell’Ecohitech Award che ogni anno riconosce i progetti più innovativi e sostenibili in ambito Smart City e le soluzioni adottate dalle Pubbliche Amministrazioni per la transizione ecologica e digitale. Insieme ai Comuni, sono salite sul podio anche alcune realtà – quali Enel X, Sirti, Università di Modena e Reggio-Emilia e Huna – per il loro approccio innovativo e sostenibile. Promosso da LUMI, il premio è stato assegnato il 10 Novembre al termine di un convegno sulla digitalizzazione dei servizi per città green e resilienti in occasione di Key Energy, la manifestazione di riferimento per rinnovabili ed efficienza energetica. La giuria di esperti dell’Ecohitech Award 2022 ha eletto i vincitori per le diverse categorie, valutando sia la portata innovativa sia le ricadute sociali, ambientali ed energetiche delle soluzioni e dei progetti presentati. Categoria SERVIZI AI CITTADINI Nella categoria servizi ai cittadini, il primo premio è andato a Sirti, pari merito  con il comune di Trento. In particolare, a Sirti per il progetto MENS - Mobile ENvironment Sensing, realizzata in collaborazione con la start-up Sense Square, quale “soluzione innovativa di monitoraggio ambientale al servizio del cittadino e strumento di analisi per dare vita a interventi migliorativi in ambito urbano”. INFORMAZIONI SUL PREMIO Dal 1998, lo storico premio Ecohitech Award riconosce e valorizza i progetti e le soluzioni di enti pubblici e aziende in tema di efficienza energetica, sostenibilità ambientale, servizi ai cittadini e digitalizzazione dei territori. Gruppo SirtiSirti è un hub di innovazione nel campo dello sviluppo delle infrastrutture di rete e dei servizi digitali e dicybersecurity. Fondata nel 1921, opera nei settori delle Telecomunicazioni e Digital Solutions con circa 3.500 dipendenti.