x Clear filters
Articoli
Sirti Digital Solutions sponsor dell'esercitazione “Lira - Cyber Fox 2023”

26 Ottobre 2023

Sirti Digital Solutions, l’azienda ICT del Gruppo Sirti, al fianco dell'Esercito e del Ministero della Difesa nell’implementazione e gestione dei sistemi digitali e di cybersicurezza della Difesa italiana. Milano 26 ottobre 2023 – Sirti Digital Solutions, azienda ICT del Gruppo Sirti – hub di innovazione nel campo dello sviluppo delle infrastrutture di rete, dei servizi digitali e di cybersecurity – ha partecipato in qualità di sponsor e nel ruolo di System Integrator all'Esercitazione “Lira - Cyber Fox 2023”, che si è tenuta nei giorni scorsi a Roma presso la Caserma Perotti. L’esercitazione guidata dal Comando Trasmissioni e condotta lungo tutto il territorio nazionale da Caldaro (Bolzano) a Palermo, è stata un’occasione di formazione e di verifica della preparazione del personale delle unità del Comando nella pianificazione, realizzazione e gestione del sistema C5 (reti, Data center, Cyber Defence, radio e link tattici) a supporto della manovra di una grande unità da combattimento. L’attività addestrativa ha anche avuto lo scopo di testare e consolidare le capacità del Reparto Sicurezza Cibernetica dell'Esercito nella rilevazione e gestione di cyber threats, permettendo di verificare la robustezza e la resilienza del sistema di rete realizzato. Grazie al solido posizionamento nel campo della trasformazione digitale e alle competenze innovative sviluppate nel proprio Digital Lab, Sirti Digital Solutions supporta, già da diversi anni, la Difesa con operazioni volte al miglioramento delle infrastrutture tecnologiche istituzionali grazie alla sua lunga esperienza nell’integrazione dei sistemi digitali.  «È con grande orgoglio che continuiamo ad essere al fianco dell'Esercito e del Ministero della Difesa, avendo la possibilità di contribuire a progetti legati ad un aspetto così delicato per la vita del nostro Paese, quale quello della cybersicurezza.» - dichiara Luca Rubaga Managing Director di Sirti Digital Solutions. «Progetti come l'adeguamento tecnologico del Data Center della sede del Segretariato Generale della Difesa e la progettazione esecutiva e realizzazione di sistemi di sicurezza all’interno dell’aeroporto militare di Ghedi, sede del 6° Stormo dell’Aeronautica Militare, ci permettono di rafforzare il nostro posizionamento di riferimento nel percorso di trasformazione digitale​ del Paese.» conclude Rubaga. Sirti Digital Solutions S.p.A. è la nuova azienda del Gruppo Sirti che abilita la digital​ ​transformation attraverso i servizi di networking, sw & system​ ​integration, cybersecurity, IoT, Cloud, Technological​ ​Plants. 1700 certificazioni rilasciate dai più importanti player di tecnologia a livello mondiale. L’azienda dispone di un Digital Lab dedicato allo sviluppo e realizzazione, in logica di co-creation con Vendor, Clienti e start up, di nuove soluzioni digitali.

Articoli
Le sfide alla cybersecurity dell’eHealth: il punto di vista di Sirti Digital Solutions

15 Marzo 2023

15 Marzo 2023 - Luca Rubaga articolo pubblicato 01.Health Luca Rubaga, managing director di Sirti Digital Solutions, spiega l’importanza di gestire i rischi di cybersecurity nel mondo dell’eHealth. Il percorso di trasformazione digitale del Paese ha messo in forte evidenza l’importanza di attuare in tutti i settori una strategia di protezione che non sia affidata esclusivamente all’adozione di tecnologie. Questo fenomeno è stato sensibilmente accelerato dall’esperienza pandemica e sostenuto dall’impianto normativo del Perimetro di Sicurezza Nazionale Cibernetico e dagli investimenti legati ai progetti del PNRR. Le soluzioni di sicurezza, ovvero di trattamento del rischio cyber, devono essere infatti inserite all’interno di processi di gestione e implementate nel rispetto dello specifico contesto di utilizzo. I requisiti di Riservatezza, Integrità e Diponibilità (RID) che dati, servizi o infrastrutture devono preservare tramite l’applicazione di misure di sicurezza dipendono fortemente dallo scenario applicativo. Si prendano a esempio due diverse tipologie di reti di telecomunicazione. Una a supporto di servizi IT di tipo “generalista” e l’altra per sistemi “OT”, ovvero di sistemi per l’automazione e il controllo industriale, ambiti nei quali tipicamente si muovono i servizi di Sirti Digital Solutions. Queste due reti, seppur realizzate con tecnologie analoghe, presentano requisiti del tutto diversi, a cui conseguono differenti ordini di rilevanza delle componenti di Riservatezza, Integrità, Disponibilità. Dal punto di vista concreto, questo paradosso ha comportato un cambio di prospettiva da parte degli operatori del settore ICT: la sicurezza nel mondo cyber si persegue non solo introducendo componenti tecnologiche, bensì – soprattutto – applicando alle infrastrutture realizzate delle misure di sicurezza che dipendono dagli scenari d’impiego delle infrastrutture stesse, a cui consegue un attento percorso di analisi e valutazione del rischio. Le considerazioni fin qui condivise impattano in particolar modo il mondo dell’eHealth che, di conseguenza, diviene il campo più delicato nel quale misurarsi nell’ambito cyber. Una vera sfida. Nel mondo dell’eHealth, aziende come Sirti Digital Solutions operano per clienti di rilevanza nazionale con l’obiettivo di trasferire anche in questo comparto la pluriennale esperienza maturata nella progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture ICT critiche. L’efficacia di questo lavoro sarà proporzionale alla capacità di saper declinare e applicare di volta in volta le misure di sicurezza cyber, mettendo al centro, con la necessaria sensibilità, le caratteristiche specifiche dei servizi dedicati alla medicina digitale. La digitalizzazione del mondo sanitario e, in particolare, quello relativo alla diagnosi, alla cura e all’assistenza, ha portato naturalmente a condividere infrastrutture un tempo destinate a servizi ICT “non specialistici”. Ciò consente di beneficiare dell’economicità e della facilità d’impiego, ma espone al rischio di non effettuare un’adeguata e preventiva valutazione dei requisiti di sicurezza. Questo rischio trova ragione d’essere nel fatto che, nei sistemi a servizio della medicina “digitale”, non è possibile stabilire alcuna priorità tra i requisiti della RID. Dalla tutela ai massimi livelli di ciascuna proprietà di Riservatezza, Integrità e Disponibilità dipendono, pertanto, la salute della persona e la protezione dei suoi dati più sensibili. A rendere ancora più articolato il quadro concorrono anche elementi di tipo tecnologico. Tra tutti si osservi che il collegamento in rete di alcuni dispositivi medici può avvenire anche in modo indiretto tramite tecnologie wireless (es. Bluetooth), oggettivamente più complesse da presidiare. La criticità dello scenario descritto, sebbene ancora parzialmente esplorato, aumenterà con la diffusione di applicazioni di Artificial Intelligence a supporto della diagnostica e della cura, nelle quali il controllo umano sarà sempre più complesso da applicare. A ciò si aggiungono anche tutte le attuali (e future) applicazioni della robotica a supporto delle attività umane, che possono spaziare dalla gestione della distribuzione dei farmaci fino alla “robotic-assisted surgery”. Anche la direttrice della facilità di accesso ai dati non è esente da rischi. L’uso promiscuo privato/professionale degli endpoint (pc, smartphone, tablet) e la pervasività delle app social renderanno inevitabilmente più ampia la cosiddetta “superficie d’attacco”. La diffusione dell’ICT nel mondo dalla sanità, quindi, consentirà di ridurre il rischio dell’errore umano e faciliterà l’accesso ai servizi, ma – inevitabilmente – innalzerà l’esposizione ad attacchi deliberati, determinando possibili significativi impatti sulle persone e sull’intera comunità sociale.@PRODUZIONE RISERVATA

Articoli
CYBERSECURITY: COSA È IRRINUNCIABILE IN EPOCA COVID-19

11 Dicembre 2020

La pandemia ha provocato un cambiamento repentino nel rischio cyber, che occorre gestire con approcci capaci di adattarsi a una situazione estremamente dinamica Le nuove architetture di rete che impiegano paradigmi di virtualizzazione e automazione, l’adozione di soluzioni multi-cloud accompagnate con misure di prevenzione e protezione dai rischi di cyber attack, stanno dimostrando buona tenuta e agilità, a beneficio delle aziende e dei servizi rivolti ai cittadini. L’emergenza sanitaria Covid-19 ha provocato un cambiamento repentino nel rischio cyber a cui aziende e persone sono esposte. La pandemia ha accelerato anche la spinta verso nuove architetture di rete sempre più flessibili e prive di un perimetro ben definito che porta le aziende verso nuove sfide. Tra queste vi è senza dubbio l’incremento degli accessi remoti, dettato da un numero sempre crescente di utenti che studiano a distanza o lavorano al di fuori del proprio ufficio accedendo alle reti aziendali, alle applicazioni e ai servizi cloud. Senza dimenticare l’aumento della superficie di attacco, dovuta alla presenza di un maggior numero dispositivi connessi ai sistemi aziendali. Occorre, quindi, gestire la cybersecurity con approcci capaci di adattarsi a una situazione estremamente dinamica. In questo scenario è molto efficace il modello “zero trust”, un approccio strategico alla sicurezza che può essere tradotto in "non fidarsi mai e verificare sempre". Il modello di sicurezza zero-trust, infatti, spinge a mettere in discussione i presupposti di fiducia a ogni tentativo di accesso, superando il concetto di sicurezza perimetrale. Non possiamo più presumere che le entità interne alle organizzazioni aziendali siano sempre affidabili o che sia sufficiente controllarle periodicamente. In questo modo si possono neutralizzare quelle che vengono definite minacce laterali. La necessità di gestire situazioni non ordinarie, caratterizzate da picchi molto elevati e prolungati, ha rimesso al centro la necessità conferire maggiore agilità, scalabilità e flessibilità alle infrastrutture IT delle aziende e di aumentare la digitalizzazione dei processi di business. A questa necessità si può rispondere con la costruzione di una infrastruttura virtuale snella che utilizzi, oltre alle reti private, anche quelle pubbliche. Una soluzione considerata difficilmente realizzabile fino a poco tempo fa, a causa della scarsa propensione delle aziende a impiegare la connettività pubblica, ora superabile con l’adozione di una rete virtuale dedicata, sicura, con qualità di servizio garantita e dai costi ridotti, proprio perché realizzata integrando infrastruttura pubblica e privata. Questo processo di trasformazione procede con l’introduzione di architetture e tecnologie mirate ad accelerare la digitalizzazione, facilitando l’adozione di soluzioni di Public Cloud e Hybrid Cloud opportunamente bilanciate e integrate con soluzioni di Edge Computing, in grado di ridurre la latenza di elaborazione delle informazioni con un aumento della capacità elaborativa distribuita sul territorio. Accompagnando le aziende verso queste trasformazioni digitali, sosteniamo un più rapido e sicuro go-to-market di nuovi servizi, l’ottimizzazione dei costi di gestione, grazie alla razionalizzazione dei sistemi, oltre che la riduzione dei costi operativi, permettendo per esempio di gestire gli interventi di manutenzione a distanza. Su queste basi, si creano le condizioni ottimali per sperimentare in maniera diffusa soluzioni innovative in ambito IoT, la realtà aumentata e virtuale, al fine di aumentare il controllo, la gestione e la manutenzione dei propri asset distribuiti sul territorio. IIntervista di Impresacity a Benedetto Di Salvo, Vice President della Business Unit Digital Solutions di Sirti (fonte originale)

Articoli
SIRTI ANNUNCIA L’ACQUISIZIONE DI WELLCOMM ENGINEERING, SOCIETA’ LEADER NEL MERCATO DELLA CYBER SECURITY

16 Luglio 2019

SIRTI ANNUNCIA L’ACQUISIZIONE DI WELLCOMM ENGINEERING, SOCIETA’ LEADER NEL MERCATO DELLA CYBER SECURITY Milano, 13 Giugno 2019 – Sirti, società leader nel mercato delle infrastrutture tecnologiche, annuncia l’acquisizione di Wellcomm Engineering, società leader sul mercato italiano in ambito Cyber Security. L’operazione di acquisto, parte della strategia di rafforzamento e sviluppo del posizionamento del Gruppo Sirti, guidato dall’Amministratore Delegato Roberto Loiola, si traduce in un potenziamento del portafoglio di offerta nei segmenti di mercato in cui opera la Business Unit Digital Solutions e apre nuove prospettive di mercato nei settori Finance e Industry. Nino Marsanasco mantiene il ruolo di Amministratore Delegato di Wellcomm Engineering mentre Benedetto Di Salvo, che guida la Business Unit Digital Solutions di Sirti, è stato nominato Presidente. Il nuovo Consiglio di Amministrazione di Wellcomm Engineering è costituito dai seguenti Consiglieri: Benedetto Di Salvo, Nino Marsanasco, Maria Stella Brena, Roberto Loiola e Marco Gandini. Al fine di dare esecuzione all’operazione è stata completata un’articolata manovra di rafforzamento patrimoniale da parte del socio unico di Sirti, PS Reti e Pillarstone SPV, il tutto coerentemente con gli accordi intervenuti nell’ambito del piano di risanamento attestato nel 2016. Roberto Loiola, CEO di Sirti dichiara: “Sono orgoglioso di annunciare questa operazione di M&A, che rappresenta una forte spinta verso la diversificazione del business in linea con gli obiettivi del Piano Strategico di Sirti. L’acquisizione di Wellcomm Engineering consente a Sirti di rafforzare il proprio portafoglio di servizi nella Cyber Security, un ambito in forte crescita e strategico per tutti i nostri Clienti”. Nino Mansarasco, CEO di Wellcomm Engineering dichiara: “E’ un onore per noi divenire parte di un Gruppo che ha fatto la storia del Paese come Sirti. Questa operazione consente di mettere in atto numerose sinergie in termini di know how e di capacità operative, di accelerare la crescita e di assicurare un futuro di lungo termine ai nostri dipendenti.” Benedetto Di Salvo, Vice President della Business Unit Digital Solutions di Sirti dichiara: “Il portafoglio della Business Unit Digital Solution di Sirti si arricchisce di solide competenze e tecnologie in ambito Cyber Security, grazie a questa operazione. La forte complementarietà tra le aziende consente di amplificare la nostra capacità di generare valore per i nostri clienti attraverso soluzioni e servizi ad alto contenuto tecnologico.”

Articoli
L’esperienza in cyber security di Sirti a supporto delle aziende contro gli attacchi informatici

30 Marzo 2016

Vincenzo De Lisi, CIO di Sirti, ha raccontato a "Cyber security: tecnologie, innovazione e infrastrutture " evento organizzato da Confindustria, Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza e Confindustria Digitale, quali soluzioni e strumenti adotta l’azienda per tutelarsi in ambito sicurezza informatica  Milano, 24 marzo 2016 – In occasione dell’incontro “Cyber security: tecnologie, innovazione e infrastrutture. Come tutelare gli asset strategici delle imprese” organizzato da Confindustria, Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza e Confindustria Digitale in collaborazione con Il Sole 24 Ore e Var Group Business Partner IBM, Sirti ha esposto alla platea di aziende e imprenditori presenti al seminario la propria testimonianza in ambito sicurezza informatica e le misure da adottare in un contesto aziendale in cui la tecnologia mobile è fortemente presente e rappresenta un fattore strategico per il business. “Operiamo con oltre 2.500 professionisti dislocati sul territorio nazionale che si occupano della progettazione, realizzazione e manutenzione di infrastrutture di rete, di rilievi sul campo e della gestione del magazzino, supportati da terminali mobile di ultima generazione. Per noi la sicurezza è fondamentale per gestire la nostra mobile workforce in modo ottimale e per non incappare in manomissioni di dati e informazioni strategiche: per questo adottiamo tecniche e strumenti all’avanguardia nella gestione dell’endpoint”, dichiara Vincenzo De Lisi, CIO di Sirti. “Per la gestione dei terminali mobili nel loro complesso ci siamo affidati a una soluzione di cyber security IBM che ci permette di centralizzare i controlli di sicurezza, gestire da remoto i terminali con la possibilità di cancellazione interna dei dati, oltre al controllo dell’installato, segnalandoci immediatamente eventuali applicazioni malevoli”. L'evento è stato l'occasione per un confronto sul tema della sicurezza informatica e sui potenziali rischi per le aziende nell'attuale contesto economico, caratterizzato da un processo di digitalizzazione sempre più accelerato. Il processo di digitalizzazione che stiamo vivendo in questo periodo storico, in cui ci sono sempre più oggetti fisici connessi tra loro e alla rete, impone una attenta riflessione da parte degli imprenditori sui possibili rischi connessi all’adozione delle tecnologie digitali e su quali strumenti utilizzare per far fronte al crescente fenomeno delle minacce informatiche. *** Sirti S.p.A Fondata nel 1921, Sirti è l’azienda italiana che coniuga alla esperienza di quasi un secolo nella progettazione, realizzazione e manutenzione delle infrastrutture di rete, solide competenze nell’erogazione di Managed Services, realizzazione di Progetti Speciali di System Integration e Smart Solutions. Sirti è player di successo anche a livello internazionale con una presenza in Arabia Saudita, negli Emirati Arabi Uniti, in Libia, in Qatar, in Spagna e in Scandinavia. Ulteriori informazioni sull'azienda sono disponibili sul sito web oldsite.sirti.it e su LinkedIn Gruppo Sirti S.p.A. comunicazione@sirti.it

Articoli
Sirti Digital Solutions ottiene i riconoscimenti: “CISCO PARTNER AWARD – PARTNER IOT OF THE YEAR” e “CISCO PARTNER AWARD – COUNTRY PARTNER OF THE YEAR”

26 Marzo 2024

Un traguardo particolarmente importante per Sirti Digital Solutions, che sarà chiamata a supportare Cisco nel percorso di diffusione della tecnologia in veste di partner consolidato Milano, 25 Marzo 2024 – Sirti Digital Solutions, la Tech Company del Gruppo Sirti che abilita la​ trasformazione digitale e sostenibile di aziende pubbliche e private, ha ottenuto importanti riconoscimenti​ da parte della società Cisco, leader mondiale nelle soluzioni del networking e dell’IT. Nello specifico,​ si tratta del “Cisco partner award –Partner IoT of the Year” e “Country Partner of the Year”.​ Sono riconoscimenti significativi per il lavoro che Sirti Digital Solutions sta svolgendo​ nell'ambito delle​soluzioni tecnologiche, in particolare in ambito IoT. Un traguardo questo, che rafforza ulteriormente il​posizionamento di Sirti Digital Solutions come Tech Company nel settore di riferimento, evidenziando le sue​ competenze tecniche e commerciali, nonché definendo l’importanza strategica ricoperta all’interno delle​ partnership. La nostra mission è portare al mercato le migliori soluzioni tecnologiche (network, cybersecurity, edge computing, sensori di nuova generazione) per costruire soluzioni IoT sicure, end to end ed in​grado di supportare al meglio gli obiettivi strategici dei nostri​ clienti.  In questo contesto, Sirti Digital Solutions supporterà Cisco all’interno di una strategia mirata e volta a​ proporre sul mercato una value proposition ancora più completa di soluzioni innovative per il mercato. La​ partnership virtuosa con Cisco rafforza, pertanto, il ruolo che una società come Sirti Digital Solutions sta​ giocando nella filiera che abilita la trasformazione tecnologica.​ «Sono molto onorato di aver ricevuto a nome di Sirti Digital Solutions l'ambito premio Country Partner of​ the Year Cisco ed il premio Partner of the Year IoT. Cisco rappresenta per noi un partner storico e strategico​ nell​'evoluzione del​l'offerta di soluzioni digitali innovative per i nostri clienti», afferma Luca Rubaga -​ Managing Director di Sirti Digital Solutions.«Grazie a una collaborazione ormai consolidata con i nostri Partner, portiamo innovazione ai clienti,​ offrendo loro soluzioni tecnologiche che concretamente vanno a risolvere le loro più sentite sfide di​ business», afferma Giorgio Campatelli - Partner Organization Leader di Cisco Italia. “Siamo orgogliosi di​ annoverare Sirti Digital Solution tra i nostri Partner, i riconoscimenti di Country Partner of the Year e​ Partner IoT of the Year sono due traguardi meritati sia per i risultati raggiunti, che per l’impegno costante​ nella proposizione di soluzioni​ altamente innovative che consentono alle aziende del nostro Paese di essere​ sempre più connesse e competitive”. Sirti Digital Solutions S.pA., è la nuova azienda del Gruppo Sirti che abilita la digital transformation​attraverso i servizi di networking, sw & system integration, cybersecurity, IoT, Cloud, Technological Plants.​ 1700 certificazioni rilasciate dai più importanti player di tecnologia a livello mondiale. L’azienda dispone di​ un Digital Lab dedicato allo sviluppo e realizzazione, in logica di co-creation con Vendor, Clienti e start up, di​ nuove soluzioni digitali.

Articoli
Sirti Digital Solutions per lo sviluppo del nuovo Data Center NATO

31 Gennaio 2024

Milano 31 gennaio 2024 – Sirti Digital Solutions – tech-company del Gruppo Sirti attiva nel campo dei​ servizi digitali e di cybersecurity – annuncia l’avvio del progetto per lo sviluppo di una nuova infrastruttura del Data Center nella Sede del NATO Joint Force Command di Napoli. Con l'obiettivo di sostenere la NATO nell'avanzamento del suo piano pluriennale per la modernizzazione​ delle sue reti digitali, l’avvio del progetto è stato ufficializzato durante un meeting tenutosi presso il NATO​ Joint Force Command Naples, al quale hanno partecipato le agenzie Base Support Group, J6, NATO​ Communications and Information Agency (NCIA), Information and Communications e la stessa Sirti Digital Solutions. L’ammodernamento del data center costituirà, quindi, un passaggio fondamentale nel più ampio programma di sviluppo in ambito Information Technology and Management della NCIA. Al centro della nuova rete operativa della NATO, il rinnovato data center contribuirà a migliorare la comunicazione attraverso la struttura di comando, efficentando i processi di lavoro interni e supportando in ultima analisi la trasformazione digitale dell’Agenzia.«Con grande orgoglio, continuiamo a stare al fianco della NATO, con l'opportunità di contribuire a progetti legati al futuro dell’Italia», dichiara Luca Rubaga, Managing Director di Sirti Digital Solutions. «Questo progetto ci permette di rafforzare la nostra posizione come punto di riferimento nel percorso di​ trasformazione digitale del paese», conclude Rubaga. Sirti Digital Solutions S.pA., è la nuova TECH - Company del Gruppo Sirti che abilita la digital transformation attraverso i servizi di networking, sw & system integration, cybersecurity, IoT, Cloud, Technological Plants. 1700 certificazioni rilasciate dai più importanti player di tecnologia a livello mondiale. L’azienda dispone di un Digital Lab dedicato allo sviluppo e realizzazione, in logica di co-creation con Vendor, Clienti e start up, di nuove soluzioni digitali.

Articoli
Sirti Digital Solutions al Digital Italy Summit 2023

15 Novembre 2023

Roma 15 novembre 2023, Digital Italy Summit 2023 - Luca Rubaga, Managing Director, Sirti Digital Solutions, durante la Sessione Plenaria di ​apertura intitolata: "Le imprese per l'Italia digitale" ha descritto il ruolo dell'#innovazione nell'ambito della #digitalizzazione del Paese ed il processo di trasformazione digitale, a cominciare dalla rete con una visione integrata della stessa. Edge computing, IoT, AI, ML Cybersecurity le tecnologie a supporto della trasformazione digitale. Durante l'intervento Rubaga ha descritto alcuni use case sviluppati in logica di co-creation con clienti e start up. In particolare ha fatto riferimento ad un progetto IoT sviluppato per Terna come esempio di infrastruttura elettrica gestita in maniera intelligente e al ruolo di system integrator  di Sirti Digital Solutions nella progettazione, implementazione e assistenza per la nuova infrastruttura di automazione di rete dei Data Center del Cliente.

Articoli
Sirti Digital Solutions: Luca Rubaga entra nel Comitato Strategico dell’Osservatorio Nazionale per la Tutela del Mare (ONTM)

14 Novembre 2023

Luca Rubaga, Managing Director di Sirti Digital Solutions offrirà un prezioso contributo alle attività tecnologiche del Comitato, l’advisory board di ONTM chiamato a contribuire alle attività dell’Osservatorio quale tavolo di confronto permanete che riunisce personalità di riconosciuto valore nazionale e internazionale. Milano, 15 novembre 2023 – Luca Rubaga, Managing Director di Sirti Digital Solutions è stato nominato Membro Effettivo del Comitato Strategico dell’Osservatorio Nazionale per la Tutela del Mare (ONTM).L’ONTM ha l’obiettivo di valorizzare le risorse marine come asset strategico dell’architettura economico-sociale del Paese, tendendo alla creazione di un modello virtuoso di divulgazione e rappresentanza dei temi ambientali rivolto a tutto il territorio nazionale, europeo e internazionale. Luca Rubaga - Managing Director di Sirti Digital Solutions, hub di innovazione nel campo dello sviluppo​delle infrastrutture di rete, dei servizi digitali e di cybersecurity – porterà in dote la propria pluriennale​ esperienza e riconosciuta competenza nel settore tech all’interno del Innovation Hub ONTM, focalizzatosulla ricerca nel campo dell’innovazione digitale per sviluppare nuove soluzioni tecnologiche e modelli​economici utili a raggiungere un equilibrio sostenibile tra esigenze di sviluppo della società e tutela​dell’ambiente, con particolare riferimento all’ecosistema marino. “Parallelamente a un ampio ventaglio di attività rivolte alla sostenibilità, Sirti Digital Solutions fa il suo​ ingresso nella blue economy con il proprio approccio del ‘fare’, che si concretizza in un supporto concreto a tutte le attività del Comitato rivolte all’innovazione e alla ricerca in campo tecnologico”, ha commentato Luca Rubaga, Managing Director di Sirti Digital Solutions. “Il nostro sarà un percorso incentrato sull’open innovation, sulla forte sinergia con altri partner strategici e sulla condivisione di best practice, con l’obiettivo di dare un contributo reale al progresso della ricerca e all’accrescimento della conoscenza collettiva a tutela dell’ambiente e dell’ecosistema del mare”. “Per il nostro Osservatorio è un piacere poter annoverare tra i propri componenti Luca Rubaga, un manager che con la propria competenza, esperienza e sensibilità potrà contribuire in maniera concreta e fattiva alle attività di ONTM e – in particolare – del nostro Comitato Strategico, al cui interno abbiamo riunito personalità provenienti dal mondo economico e delle Istituzioni, chiamandoli a contribuire a un tavolo di lavoro permanente di confronto e approfondimento sui progetti e le attività dell’Osservatorio”, così Roberto Minerdo, Presidente di ONTM, che continua: “con Luca e Sirti Digital Solutions S.p.A., Partner Corporate dell’Osservatorio, siamo convinti di aver accolto tra le nostre fila un’entità che potrà fornire un contributo dirimente ad alcune delle tematiche che oggi ci vedono parte attiva: dai green port, alle comunità energetiche portuali, passando per il fondamentale tema della digitalizzazione di tutto ilcomparto Mare, Cluster che il nostro Osservatorio intende valorizzare, portando a sintesi le esigenze ditutela dell’ambiente, con le istanze provenienti dal mondo economico, istituzionale e sociale”. Sirti Digital Solutions. è la nuova azienda del Gruppo Sirti che abilita la digital​ ​transformation attraverso i servizi di networking, sw & amp, system​ ​integration, cybersecurity, IoT, Cloud, Technological​ ​Plants. Hub di innovazione con 1700 certificazioni rilasciate dai più importanti player di tecnologia a livello mondiale. L’azienda dispone di un Digital Lab dedicato allo sviluppo e realizzazione, in logica di co-creation con Vendor, Clienti e start up, di nuove soluzioni digitali. ONTM – Osservatorio Nazionale Tutela del Mare è un Ente senza scopo di lucro che si prefigge l’obiettivo di valorizzare la risorsa Mare quale asset strategico dell’architettura economico sociale del Paese, tendendo alla creazione di un modello virtuoso di divulgazione e rappresentanza dei temi ambientali rivolto a tutto il territorio nazionale, europeo e internazionale, il quale punti – altresì – al massimo livello di attenzione da parte dell’opinione pubblica, delle Istituzioni e degli stakeholder in generale.

UFFICIO STAMPA SIRTI

Barabino & Partners

Luciano Majelli, l.majelli@barabino.it  

Federico Zoni Berisso, f.zoniberisso@barabino.it